Settore archeologico

Biblioteca nazionale di Archeologia Medievale Paolo Diacono

La biblioteca specializzata dal 2002 dedica una particolare attenzione a potenziare l'acquisizione di materiale bibliografico relativo alla ricerca archeologica altomedievale, medievale e post-medievale in tutti i suoi aspetti, e attualmente comprende circa 4000 volumi.

Settori privilegiati sono la ricerca archeologica nel Friuli nord orientale, attraverso la raccolta di pubblicazioni e periodici di ambito locale, la documentazione relativa alla storia e alla cultura tradizionale dei Longobardi, sia in Italia che nelle altre nazioni europee in cui essi vissero, un’interessante sezione dedicata alla didattica museale dell’archeologia e un settore riservato alle scienze applicate in campo archeologico.

Il patrimonio librario si accresce soprattutto attraverso lo scambio dell’annuario del museo Forum Iulii, con l’acquisizione di volumi legati alla concessione di diritti di riproduzione o a prestiti di oggetti a mostre, e attraverso donazioni e lasciti, tra cui ricordiamo le più recenti e cospicue, entrambe avvenute nel 2009: il dono di 102 volumi della biblioteca personale di Paola Lopreato, archeologa già direttore del Museo Archeologico Nazionale dal 1991 al 2001, e il lascito del maestro Mario Brozzi che diresse il museo tra il 1977 e il 1980, e che comprende più di 250 tra monografie italiane e straniere e periodici, alcuni dei quali ormai fuori edizione e di non più agevole reperimento.

La consultazione delle pubblicazioni può essere approfondita e completata dalla ricerca archivistica nei fondi conservati.

Fondo Manoscritti Michele della Torre e Valsassina

24 cartelle che raccolgono manoscritti, documentazione, corrispondenza ed opere manoscritte dello studioso che avviò i primi scavi programmati a Cividale (1816 – 1841), che portarono alla luce il nucleo di oggetti che costituisce l’ossatura delle collezioni archeologiche del Museo; tra queste ultime spicca l’edizione della Storia degli scavi, riccamente illustrata da disegni originali raccolti in diversi Album di grande formato.

Archivio Storico del Museo

47 cartelle che documentano la formazione delle raccolte museali a partire dall’istituzione del Museo di della Torre (1817) fino al 1980 circa, ma che raccolgono anche documentazione amministrativa e scientifica di scavi e interventi di tutela storico-artistica a Cividale e sul territorio, insieme a raccolte di notizie sulla storia della città e su alcuni dei suoi più illustri cittadini.

Archivio Mario Brozzi

79 preziose cartelle ordinate dallo stesso Brozzi, contenenti documenti ed estratti di studiosi italiani e stranieri, insieme a bozze di lavoro, appunti di suo pugno, ritagli a stampa e raccolte di fotografie personali.

La biblioteca e i fondi archivistici sono aperti alla consultazione, previo appuntamento con la Referente nel seguente orario:

lunedì-venerdì: 9.30-13.30

Referente

Alessandra Negri

e-mail: alessandra.negri@beniculturali.it

Tel. + 39 0432 700700 (centralino)

Fax: + 39 0432 700751

Accessibilità

  • l'accesso alla sala di lettura della biblioteca è consentito previa registrazione degli studiosi all’ingresso;

  • non è ammesso attualmente il prestito esterno né è attivo il servizio di scambio inter bibliotecario;

  • è possibile l'acquisizione di immagini digitali in corso di consultazione dei documenti, previa autorizzazione;

  • l'utilizzo di apparecchiature come scanner o macchine fotografiche digitali sulle pubblicazioni è ugualmente soggetta ad autorizzazione;

  • le richieste del materiale librario ed archivistico, pur in assenza di un limite numerico specifico, dovranno essere commisurate con il tempo a disposizione per la consultazione.